Raw Crackers ai Semi di Lino, Zucca con Pomodorini secchi

Finalmente eccola qui, la prima RICETTA SALATA di questa Rubrica 100% Raw! 

Dopo averli mangiati per la prima volta a gennaio in un favoloso ristorante crudista di Miami, il Plant Miami, i cracker di semi sono entrati diretti nella mia Top List di ricette raw da provare! Dopo ben due mesi, l’altro giorno, sono finalmente riuscita a ritagliarmi 29067375_10215428277238600_5464668030946508800_oun intero pomeriggio da dedicare alla mia cucina e, dato che questa ricetta richiede abbastanza tempo, non potevo che approfittarne!

Croccantissimi, gustosi, completamente senza carboidrati complessi e ricchissimi di vitamine, sali minerali, Omega3, Omega6 e proteine vegetali, questi favolosi crackers sono perfetti per uno snack veloce o anche da mangiare insieme ad una buon secondo piatto!

Anche se un pò impegnativi da fare, fidatevi di me…  Almeno una volta nella vita dovete assolutamente provarli 🤩

29063638_10215428277518607_528117442233237504_o

INGREDIENTI:

200gr Semi di Lino28872828_10215428277038595_1857816940295225344_o
80gr Semi di Zucca
200ml Acqua
2 cucchiai Salsa Tamari
4 Pomodorini secchi
1\2 c.ino Aglio in polvere

PROCEDIMENTO:
  1. Versate in una ciotola 200gr di semi di lino, 200 ml di acqua, due cucchiai di salsa tamari, mischiate il tutto e lasciate in ammollo per circa un’oretta e mezza coprendo il tutto con pellicola ;
  2. In un mixer inserite i pomodorini secchi precedentemente messi in ammollo per qualche minuto e frullateli bene fino ad ottenere una purea;
  3. Riprendete i semi che a questo punto avranno assorbito tutta l’acqua e la salsa tamari creando così un composto quasi gelatinoso, aggiungeteci la purea di pomodori secchi e mescolate bene;29025697_10215436828212369_1169180588637159424_o
  4. Prendete ora una pirofila da forno, ricopritela con carta da forno, versateci sopra il composto di semi e con l’aiuto di un cucchiaio bagnato con dell’acqua, stendete il tutto il più sottile ed omogeneo possibile;
  5. Infornate il tutto a 40° per circa 2 orette e quando vedete che la superficie si è ben seccata, girate il composto e fate cuocere per ulteriori 2 orette.

I tempi di cottura indicati sono quelli che cuocendo a 40° il mio forno ha impiegato circa per rendere il composto bello secco. Vi consiglio comunque di tenere sempre d’occhio il tutto durante la cottura dato che da esperienza, ho visto che ogni forno funziona un pò da sé 😉 Se avete l’essiccatore invece, non ci sono problemi! Usate quello e via ❤ 

Buon Appetito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...